Correnti diadinamiche

Cura dei dolori da tendinite

La terapia con correnti diadinamiche viene effettuata tramite due elettrodi con grandezze in base all'area da trattare.
Nell'area di maggior dolore viene posizionato l'elettrodo attivo mentre l'altro elettrodo viene posizionato nelle vicinanze.
Le correnti diadinamiche sono regolate in base alle sensazioni del paziente che segnala sia la soglia di percezione dello stimolo che la soglia del dolore.
Questo tipo di terapia è indicata in casi di:

  • tendinite (al gomito, polso, spalle, ginocchio e caviglia);
  • postumi dolorosi e traumi articolari;
  • artropatie acute e croniche;
  • algie muscolari.
Share by: