Cryo-mag

Coxartrosi

La nuova serie di applicatori Cryo Mag consente di utilizzare sinergicamente l'azione della crioterapia, della compressione e della magnetoterapia, tramite una criotecnica di nuova concezione, che incorpora il meccanismo di compressione, la sacca termica e la magnetoterapia tutti inseriti in un unico tutore.
La compressione serve per evitare l'espandersi dell'ematoma e dell'edema.
La crioterapia, invece, consiste nell'utilizzo delle basse temperature nella terapia medica per la rimozione del calore da una parte del corpo; il suo obiettivo è quello di diminuire l'infiammazione e ridurre il dolore e lo spasmo, mediante la vasocostrizione. L'immediato risultato è il defaticamento muscolare e il miglioramento della circolazione sanguigna.
La magnetoterapia è particolarmente indicata per: contratture muscolari, cefalea, nevralgie, cervicalgia, distorsioni, sublussazioni, strappi muscolari, fratture, nevralgie intercostali, osteoporosi, artrosi, artrite, cicatrizzazioni, ulcere, lombalgia, sciatalgia, coxartrosi, atrofie muscolari, osteonecrosi, ritardi di consolidazione e defaticamento.
A livello vascolare il campo magnetico induce un aumento del flusso ematico periferico, che porta ad una migliore ossigenazione cellulare, producendo un'azione antiedemigena e antiflogistica molto spiccata; a livello osseo possiede un'azione rigenerante sulle cellule ossee ed è oltremodo efficace per la fissazione del calcio tramite un'azione meccanica effetto piezoelettrico.

Share by: